fpschool.it logo
search
pages

Inconti con l'autore | Mario Capriotti


42.334 Nord, 13.334 Est sono le coordinate geografiche dell'epicentro delle scosse telluriche che, nel 2009, hanno portato distruzione e morte a L'Aquila. Mario Capriotti ha raccontato il dopo terremoto studiando i dati e i riferimenti topografici ufficiali della Protezione Civile relativi alla dislocazione dei campi in cui sono state erette le tendopoli con cui sono stati adempiuti i primi soccorsi.

Ritornando più volte in questi luoghi tra il 2016 e il 2017, Mario Capriotti ha voluto conservare una memoria dell'accaduto fotografando i luoghi in cui sorgevano i campi tornati alla normalità «Spazi nuovi, non familiari – racconta –, luoghi forzatamente condivisi dove ho immaginato fosse impossibile delineare confini e dove le popolazioni abruzzesi, già private della loro casa e, per molti, della memoria racchiusa ed identificata in essa, venivano ora private di ogni comodità e intimità, in un continuo stato di emergenza ed adattamento. Spazi aperti, ampi, luoghi di sosta indeterminabili, ma soprattutto, luoghi di salvezza».

Da questo lavoro è nato un volume fotografico che è stato inserito nel Fotografia Europea Circuito OFF Correggio con il Patrocinio dell'Amministrazione Provinciale dell'Aquila e potrà essere acquistato in occasione della serata. Sfogliando le sue pagine colpisce l'assenza di tracce degli eventi catastrofici che hanno segnato l'area e le cui conseguenze in realtà non sono ancora state risolte. La Natura è ritirata alla sua normalità, non ci sono tracce dei drammi che si sono consumati sotto le tende che che occupavano quelli che oggi sono spazi aperti, paesaggi come tanti altri sul territorio italiano.

La memoria dell'accaduto rimane nell'anima di chi ha vissuto quei momenti e concettualmente le fotografie di Mario Capriotti che ha scelto eticamente di non concedere praticamente nulla al piacere dell'occhio, proprio per conservare, nel rispetto degli involontari protagonisti di quella vicenda, il ricordo di quanto accaduto. Proprio in quell'apparente distacco dato dalla forma narrativa scelta risuona con maggior fragore il senso effimero della nostra esistenza che è nulla al cospetto alla natura e, purtroppo spesso, anche di fronte alla memoria degli uomini.

In occasione della serata dedicata al lavoro fotografico di Mario Capriotti, verrà presentato anche il collettivo fotografico Polaroads di cui lo stesso Mario Capriotti fa parte e a chiusura dell'incontro gli intervenuti potranno gustare le squisitezze preparate da Alessia Aloe di Diritto in Cucina.

Presentazione_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_FPschool_001.jpgPresentazione_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_FPschool_002.jpgPresentazione_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_FPschool_003.jpgPresentazione_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_FPschool_004.jpgPresentazione_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_FPschool_005.jpgPresentazione_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_FPschool_006.jpgPresentazione_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_FPschool_007.jpgPresentazione_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_42_334N_13_334_E_di_Mario_Capriotti_FPschool_008.jpg

Incontri con l'autore | Dario Coletti


Gli Incontri con l'autore di FPschool iniziano nel 2018 con Dario Coletti. Romano, professionista dalla fine degli anni Ottanta, Dario Coletti ha sempre prestato grande attenzione alle tematiche a sfondo sociale e antropologico, ma negli ultimi anni ha spostato il baricentro della sua ricerca fotografica aprendosi allo studio e alla pratica di altri linguaggi.

Oltre a svolgere sua attività professionale come fotografo, Dario Coletti da molti anni ormai è impegnato nella didattica come coordinatore del Dipartimento di Fotogiornalismo dell’ISFCI – Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata di Roma.

Tra le sue numerose pubblicazioni ricordiamo Il fotografo e lo sciamano,Okeanos & Hades(Postcart, Roma 2011) Ispantos (Soter editrice, Villanova Monteleone 2006) e il più Senza apparente motivo. Elegia per L'aquila.

Proprio quest'ultimo lavoro sarà presentato durante gli Incontri con l'autore che si terrà giovedì 18 gennaio 2017 a partire dalle ore 19,30. Senza apparente motivo. Elegia per L'aquila nasce come libro d'artista per rispondere agli interrogativi che l'autore si è posto durante che un lavoro di ricognizione sul territorio martoriato dal terremoto del 2009. Successivamente, grazie a una campagna di crowfoundng è stata realizzata un'edizione in stampa tipografica che appunto verrà presentato a Milano nella sede di FPschool. Durante la serata sarà anche possibile acquistare una copia del libro con l'autore disponibile per il book signing al termine della presentazione.

Dario Coletti su FPmag

Dario_Coletti_Senza_apparente_motivo_pagine_1_2.jpgDario_Coletti_Senza_apparente_motivo_pagine_7_8.jpgDario_Coletti_Senza_apparente_motivo_pagine_9_10.jpgDario_Coletti_Senza_apparente_motivo_pagine_17_18.jpgDario_Coletti_Senza_apparente_motivo_pagine_25_26.jpgDario_Coletti_Senza_apparente_motivo_pagine_27_28.jpgDario_Coletti_Senza_apparente_motivo_pagine_31_32.jpgDario_Coletti.jpg

search
pages
Share
Link
https://www.fpschool.it/news_ed_eventi-d
CLOSE
loading